Attualità

Tonnellate di plastica…Di chi è la colpa?

Mancano leggi severe e castiganti.

Siamo arrivati sulla luna, e presto chissà ? Andremo anche su Marte , ma non abbiamo ancora inventato un tipo di plastica che sia biodegradabile e che venga distrutta a contatto con l’ acqua. Centinaia di tonnellate di bottiglie, bottigliette di plastica che noi tutti continuiamo a buttare in mare, fiumi incuranti di tutte le regole che vengono date dalle autorità a dimostrazione che la maleducazione e la  male informazione continua a farsi gioco di tutti. L’ unica e sola soluzione è impedire alle ditte ed aziende di imbottigliare il loro prodotti in bottiglie di plastica ed obbligare le stesse ad inventare una plastica decisamente biodegradabile. Non possiamo purtroppo, fare affidamento sulla sensibilità delle persone e sul fatto che queste si convincano che queste tonnellate di rifiuti che si producono rechino un danno enorme ed incalcolabile su tutto l’ambiente e quindi a tutta la comunità. Occorrono , certamente, leggi più severe e castiganti per coloro che vengono presi in fragrante a comportamenti non corretti ,ma occorrono anche leggi che limitino al massimo la produzione delle plastiche soprattutto nei prodotti della alimentazione. Ed è  inutile continuare a lamentarsi se non vengono presi provvedimenti drastici. Manca di fondo una comune politica comunitaria europea he affronti e risolva questo problema in tutti i paesi dell’ unione europea.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: