Attualità

Rete internazionale Città delle Donne

La Rete della “Città delle donne“, nata da un progetto degli Stati Generali delle Donne lanciato a #Matera 2019, da oggi é realtà.

Maria Anna Fanelli, Referente degli Stati Generali delle Donne, la riconferma da Isa Maggi, nel suo ruolo di Ambassador delle Città delle Donne della Basilicata. Le Sindache e i Sindaci, le Assessore e gli Assessori, le Consigliere e i Consiglieri, le Città lucane fanno parte di una Rete, che ridisegni progetti nei luoghi, con lo “sguardo” delle donne.
La delibera “Città delle donne” è un atto politico importante per la diffusione di una cultura di politiche delle risorse umane inclusive, libere da discriminazioni.

In provincia di Pavia, da quasi due anni, Lomello è una “città delle donne”: la posa del cartello “Città delle donne” è stata localizzata nella stessa aiuola, in piazza della Repubblica, in cui fu installata la panchina rossa, simbolo della lotta alla violenza

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: