#games&technology

Pokémon Presents: annunciate grosse novità!

Ancora una volta il brand Pokémon fa parlare di se! Bentornati su #gamesandtecnology! Oggi parliamo degli annunci Pokèmon fatti al Pokèmon Presents  venerdì 26 febbraio.
Per celebrare i 25 anni della serie Pokémon la GameFreak e The Pokémon Company hanno annunciato 2 nuovi giochi che hanno lasciato perplessi i fan sia in bene che in male.
Il primo annuncio è stato quello degli attesissimi remake della quarta generazione: Diamante e Perla ovvero
Pokémon Diamante Lucente e Perla Splendente in uscita verso la fine del 2021!
La cosa che ha lasciato sconvolti i fan è lo stile grafico del gioco ovvero un remake 1:1 dei giochi originali con i personaggi in uno stile “chibi” (bambino piccolo) e se vogliamo dirlo non ha raggiuntoi livelli grafici dei titoli  Let’s Go Pikachu e Eevee.  Personalmente ritengo questa scelta rischiosa perché anche se gli sviluppatori  non volevano stravolgere i giochi tanto amati dalla fanbase avrebbero potuto puntare a  qualcosa di più.
Il remake  inoltre verrà sviluppato da una casa di produzione esterna per lasciare Gamefreak concentrata
sull’altro gioco annunciato nella presentazione ovvero Pokémon Legends: Arceus.
Se da una parte con i remake di Diamante e Perla si vuole mantenere il classico stile di sempre,  con Legends
Arceus la cosa è esattamente l’opposto.
Con questo nuovo titolo si vuole rinnovare il brand aprendolo all’OpenWorld (preso probabilmente da
Zelda: Breath of the Wild) e all’ esplorazione. Il gioco è ambientato in una Sinnoh (la città di Diamante e
Perla) antica e bisognerà completare il primo Pokédex di Sinnoh. Non mancheranno le classiche meccaniche
dei giochi quali i combattimenti ma verranno aggiunte altre meccaniche del tutto inedite. Arceus (il Dio
dei Pokémon) è in qualche modo collegato alla trama del gioco. Questo è tutto quello che si sa dato che il
gioco uscirà nel 2022.
L’unica critica che per ora mi sento di fare a questo Pokémon Legends è che durante la presentazione si
notava un “framerate” davvero basso e in generale sembrava ancora una bozza rispetto ad un progetto già  in
fase di realizzazione.
Si spera che gli addetti ai lavori riescano a sviluppare  un bel gioco perché sembra davvero promettente.
Alla prossima!

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: