AttualitàCronacaCultura e Musica

Spazio Musica: le mura domestiche di chi ama il ritmo

1986: Ivana Spagna faceva scatenare i giovani di tutto il mondo, con la sua “Easy Lady”, presentata al Festivalbar di quell’anno.

Anche Pavia “non se la passava male”, con le sue due discoteche storiche: il Celebrità e il Docking, ma, per chi seguisse un genere musicale differente, a parte l’Opera e il Musical, offerte dal Teatro Fraschini, non vi erano luoghi adeguati.

In quell’anno, su volontà di, viene inaugurato Spazio Musica: istituito in via Faruffini 5, un po’ nascosto e non centrale, ma anche questa scelta corrisponde a creare uno scenario ideale con la melodie di cantanti e band, che calcano il palco per oltre vent’anni. Famosi a livello locale o giovani emergenti, il locale otteneva sempre un buon successo e frammenti di alcune serate sono presenti anche sul canale Youtube: erano gli anni Ottanta e anche un video girato con le videocamere dell’epoca non era banale, anzi, lo si può considerare un cimelio, sorattutto per chi è affezionato a quel posto, che, forse, definirebbe “seconda casa”.

Oggi, è in corso una petizione per poterlo riaprire, in quanto, almeno in via provvisoria, è stato chiuso . Con profondo rammarico dei suoi fan, questa scelta è ancora più dolente in un momento che ci vede già divisi. Non saranno questi i giorni i più adatti per poter organizzare una serata in compagnia, all’interno di un locale pubblico, accompagnando le risate da qualche cocktail, senza esagerare, ma non è nemmeno quello più adatto per farci sentire ancora più soli e nostalgici.

 

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: