Attualità

Coni : Malagò come Onesti, 75 anni dopo elezioni a Milano (il 13 maggio)

Il Presidente del CONI, Giovanni Malagò, imita un suo illustre predecessore e annuncia che il Consiglio Nazionale Elettivo del 2021 si svolgerà a Milano, nello stesso club dove Giulio Onesti fece svolgere 75 anni fa le prime elezioni del CONI nel dopoguerra. Infatti, nel 1946, appena pochi giorni dopo la proclamazione del referendum sulla Repubblica, l’allora Commissario Straordinario del CONI, Giulio Onesti, decise di indire il primo Consiglio Nazionale elettivo a Milano, portandolo lontano da Roma e dalla politica.La felice intuizione dell’allora trentaquattrenne avvocato torinese fece in modo che il CONI potesse sottrarsi alle attenzioni dei partiti, impegnati nella difficile fase post referendum Repubblica-Monarchia e con un vero e proprio blitz diplomatico riuscì a convocare tutti i presidenti delle federazioni che all’epoca erano i soli grandi elettori per il Coni in un prestigioso circolo di Milano.Quel circolo si chiamava e si chiama ancora Tennis Club Alberto Bonacossa, in onore di uno dei primissimi membri italiani del CIO, grande artefice della candidatura di Cortina ai Giochi Olimpici Invernali del 1944 (assegnati all’Italia ma non disputati a causa della guerra) e successivamente promotore di una nuova candidatura per il 1956, questa volta di successo con i primi Giochi Olimpici a giungere in Italia (appunto a Cortina).Al nome di Alberto Bonacossa e al Tennis Club Milano (nella foto) sono legati indissolubilmente molteplici intrecci della storia del CONI e del Movimento Olimpico italiano. Oltre alle abilità diplomatiche del Conte Alberto, c’è da ricordare anche che la Famiglia Bonacossa è da sempre proprietaria della testata “La Gazzetta dello Sport”, tuttora nella disponibilità della contessina Alberta, nipote dell’ex membro CIO.
Non a caso nel 2006 il CONI ha assegnato il Collare d’Oro al merito sportivo al Tennis Club Milano Alberto Bonacossa, a coronamento di un percorso ultracentenario di attività sportiva e sociale al servizio dello sport nazionale e internazionale. Oggi il Tennis Club Milano è un circolo all’avanguardia, guidato da una donna, l’avvocato Elena Buffa di Perrero, che ha già dato a Malagò la piena disponibilità ad ospitare il Coni per le elezioni del quadriennio 2021-2025.Per questo, a distanza di 75 anni di quel Consiglio Nazionale Elettivo del 1946, rendere omaggio alla storia di Onesti, di Bonacossa, della Città di Milano (che appena un anno fa ha ottenuto i Giochi Olimpici Invernali in tandem con Cortina, altro intreccio che si ripete) appare come un doveroso segnale di riconoscenza del CONI ad una comunità che in questi ultimi mesi ha sofferto pesantemente l’esplosione e il diffondersi del coronavirus, ha contato e pianto migliaia di morti e lentamente sta cercando di tornare alla normalità in un contesto sociale ed economico ancora compromesso dagli effetti della pandemia.
Il CONI, quindi, per esprimere un messaggio di sentita vicinanza a Milano, Città Olimpica, ai suoi amministratori, alle sue cittadine e ai suoi cittadini, ma soprattutto al mondo sportivo Lombardo, nel ricordo e nella doverosa celebrazione del 75° anniversario del primo Consiglio Nazionale elettivo del dopoguerra, ha deciso di celebrare il Consiglio Nazionale Elettivo il prossimo 13 maggio a Milano, nello stesso Club dove 75 anni fa Giulio Onesti diede il via alla ricostruzione del più grande e invidiato Comitato Olimpico al mondo, il cui modello è ancora un esempio per il movimento Olimpico internazionale.Per Malagò e il CONI la decisione di oggi è quindi storica (mai dal 1946 in poi le elezioni del CONI si sono svolte lontano da Roma) e allo stesso tempo di grande rispetto verso il passato (75° anniversario di quel primo contesto elettivo), verso il presente (Milano e la Lombardia rappresentano la zona d’Italia che ha subito maggiori perdite economiche e di vite umane in questo periodo) e verso il futuro (con lo sguardo ai Giochi Olimpici Invernali del 2026).

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: