Sport

Francesco Gullo: “I ragazzi devono tornare a giocare a calcio”

L'ex calciatore del Cervia, oggi allenatore degli Esordienti dell'A.P.O.S. e tre dei suoi piccoli calciatori lanciano un appello al Governo e alla Figc per far riaprire i campi da calcio.

Francesco Gullo, conosciuto a tutti per essere stato uno dei protagonisti del primo reality sul calcio “Campioni il sogno”, oggi ricopre diversi ruoli nel mondo del pallone: da procuratore di giovani talenti a educatore e allenatore.

Il pavese Gullo oggi è allenatore degli Esordienti dell’ A.P.O.S. Oratorio Stradella, squadra della provincia di Pavia, ma come sappiamo i campionati sono fermi da un bel po’ e i ragazzi così non hanno alcuna possibilità di sfogarsi sul campo. E’ proprio questo il tema dell’appello, fatto alcuni giorni fa tramite i social, da Francesco Gullo il quale si rivolge al Governo e alla FIGC: ” E’ arrivata l’ora di aprire le porte dei campi per fa riprendere i ragazzi a giocare- esordisce con fermezza Francesco- i piccoli calciatori sono stanchi di stare fermi. Tutti hanno diritto di giocare perché lo sport è fondamentale nella crescita di ognuno di noi ma soprattutto per i ragazzi giovani lo sport è vita. E’ un anno che siamo fermi, il Governo e la FIGC devono darci la possibilità di tornare in campo. Grazie”.

Oltre a Francesco si uniscono al messaggio anche alcuni dei ragazzi, tutti del 2009, allenati da mister Gullo: “Per favore fateci giocare – è l’appello di Simone- il campo è grande”.

Anche il piccolo calciatore Diego si unisce al coro: “E’ da tanto tempo che siamo a casa, siamo stufi per piacere aprite i campi e fateci ricominciare”. Infine anche Filippo ci tiene a lanciare un messaggio: “Vogliamo giocare, ora fateci fare tante partite”.

 

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: