Cronaca

L’Associazione Nazionale Marinai d’Italia sempre al servizio del Paese

E’ avvenuto, nella giornata di oggi, un incontro tra il Sottosegretario alla Difesa Stefania Pucciarelli e l’Ammiraglio di Squadra (r) Pierluigi Rosati, Presidente Nazionale dell’Associazione Nazionale Marinai d’Italia (ANMI).

Ringrazio l’Ammiraglio Rosati e tutti gli appartenenti all’Associazione per la preziosa opera quotidiana svolta in tutte quelle iniziative che tendono a diffondere la conoscenza della Marina Militare e la cultura “marinaresca” sul territorio, mettendo a disposizione delle Istituzioni una forza qualificata, volontaria e motivata”, dichiara il Sottosegretario Pucciarelli, “e l’Associazione, apolitica e senza fini di lucro, è diretta con passione, entusiasmo e altissima competenza. Inoltre, il personale ANMI è sempre a disposizione delle Autorità locali e nazionali per contribuire a fornire un servizio alla collettività, sia in veste di ordinario ausilio alla vita ed al benessere dei cittadini sia per interventi in caso di emergenza; in particolare, vorrei ringraziare i Gruppi ANMI per la loro preziosa collaborazione con i Comandi territoriali della Marina Militare e con il Corpo delle Capitanerie di Porto per ogni compito d’istituto ausiliario, complementare e di supporto alle attività di interesse civico perpetuando le tradizioni marittime e contribuendo a fornire grande visibilità alla Forza Armata in ogni parte del nostro Paese”.

In tutte le attività del gruppo, sia quelle svolte in collaborazione con le Istituzioni anche attraverso appositi protocolli coinvolgenti la Forza Armata, sia quelle a favore degli iscritti, emerge chiaramente la volontà di continuare a servire il Paese, conservando lo spirito, l’etica e le tradizioni della Marina Militare”, prosegue Stefania Pucciarelli, “ed ho avuto modo di apprezzare tutto questo anche negli articoli pubblicati nel periodico mensile “Marinai d’Italia”, distribuito ai 35.800 soci ed alle articolazioni della Forza Armata; questa opera editoriale, attraverso la diffusione della cultura marinara storica, tecnica e scientifica, della memoria dei Caduti in mare, delle ricorrenze solenni e delle informazioni di assistenza, solidarietà e promozione sociale, rappresenta il legame ideale tra i Marinai in servizio e quelli in congedo”.

Rivolgo all’Ammiraglio Rosati e a tutti gli iscritti il mio ringraziamento e la mia ammirazione”, conclude il Sottosegretario alla Difesa.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: