Attualità

Omaggio ai caduti e ai feriti della guerra di Liberazione

 76° anniversario della Liberazione.

Il 25 aprile non è solo la Festa della Liberazione, è il giorno in cui tutti gli Italiani si stringono, con ancor maggiore calore, intorno al Tricolore nel ricordo dei Caduti e dei feriti della guerra di Liberazione”, dichiara il Sottosegretario alla Difesa Stefania Pucciarelli, “e questa è una data che rappresenta per l’Italia la fine del periodo tragico della Seconda Guerra Mondiale, con tutti gli effetti drammatici sulla nostra gente che essa ha generato; in quel periodo l’apporto ed il ruolo centrale delle Forze Armate italiane durante la guerra di Liberazione furono determinanti”.

La partecipazione di centinaia di migliaia di uomini in armi, custodi e portatori dei più alti valori morali di amore di Patria e di fedeltà alle istituzioni, fu la caratteristica forse principale di un periodo certamente straordinario ma anche molto complesso della storia”, prosegue Stefania Pucciarelli, “e questi valori e principi guidano ancora oggi i nostri militari impegnati giorno e notte anche nella lotta contro questa pandemia”.

Mai come in questo momento, in cui tutto il Paese è chiamato ad affrontare una delle più grandi emergenze del Secondo dopoguerra, è necessario un impegno comune, uno sforzo corale che veda Istituzioni e cittadini remare nella stessa direzione per uscire quanto prima dal Covid”, conclude il Sottosegretario alla Difesa.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: