Attualità

Il nuovo calendario delle riaperture del governo: tutte le novità per ristoranti, palestre e piscine

Tutte le regole del nuovo Decreto Covid
Pavia- Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente Mario Draghi e del Ministro della salute Roberto Speranza, ha approvato un decreto-legge che introduce misure urgenti relative all’emergenza epidemiologica da COVID-19.
In considerazione dell’andamento della curva epidemiologica e dello stato di attuazione del piano vaccinale, il testo modifica i parametri di ingresso nelle “zone colorate”, secondo criteri proposti dal Ministero della salute, in modo che assumano principale rilievo l’incidenza dei contagi rispetto alla popolazione complessiva nonché il tasso di occupazione dei posti letto in area medica e in terapia intensiva.
Inoltre, nelle “zone gialle” si prevedono rilevanti, ancorché graduali, modifiche. Di seguito le principali novità annunciate:
Coprifuoco
Da mercoledì 19 maggio il coprifuoco slitterà alle ore 23:00, l’orario resterà in vigore fino al 7 giugno data in cui verrà spostato ulteriormente fino alle ore 24:00, infine se i dati lo consentiranno, la misura verrà abolita il 21 giugno.
Bar e ristoranti
Dal 1 giugno ritorna la possibilità di consumare al bancone nei bar e di mangiare anche all’interno dei ristoranti, sia a pranzo che a cena.
Centri commerciali
Lo shopping nei centri commerciali ricomincerà anche nel fine settimana a partire già dal weekend del 22-23 maggio.
Eventi sportivi all’aperto
E’ consentita la presenza di pubblico dal 1 giugno con capienza ridotta al 25% fino a un massimo di 1000 spettatori nelle strutture all’aperto.
Eventi sportivi al chiuso
Sarà possibile assistere agli eventi sportivi in palestre e palazzetti al chiuso dal 1 luglio, la capienza consentita è la stessa delle strutture all’aperto (25%) ma il numero massimo di presenti consentito è 500.
Palestre e piscine al chiuso
Anticipata al 24 maggio la riapertura delle palestre. Le piscine al chiuso e i centri benessere (spa,terme..) potranno riaprire invece dal 1 luglio.
Feste e matrimoni
Dal 15 giugno tornerà possibile celebrare le cerimonie come matrimoni, battesimi e lauree. Il numero massimo consentito non è ancora stato comunicato dal comitato tecnico scientifico, tuttavia sarà obbligatorio il “Green pass” per tutti i partecipanti, che consisterà o nel certificato di avvenuta vaccinazione o di avvenuta guarigione, in assenza dei primi due, basterà aver eseguito un tampone che sia risultato negativo nelle 48 ore precedenti.
Discoteche
L’attività di discoteche e sale da ballo resta sospesa.
Centri sociali e ricreativi
Potranno riaprire dal 1 luglio.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: