Attualità

Il 2020 lascia il passo al 2021

Molti giornali hanno parlato di feste per la sera di fine anno, contando sui controlli severi per le regole precise del coprifuoco. Il Time ha comunicato la scelta dell’uomo dell’anno “Dante Alighieri”, non è un uomo del passato, il suo cammino non è ancora finito. Papa Francesco presenta un’enciclopedia laica, chiede impegni specifici che aiutino i giovani a crescere. L’Italia è sospesa tra paura e speranza. I politici scivolano sulle domande virus, ripreso uso fondi europei. La politica vuole le regole sul lavoro, vuole regolamentare l’attività dei “Riders” (commessi per le consegne), ma lo stesso presidente Conte evita anticipazioni. Non sono chiari i debiti di Babbo Natale dal bilancio approvato, forse si pensava alla Befana. Troppi debiti e bonus, per un bilancio debole. Forse si pensa ai fondi europei prima che arrivino e qualcuno a Roma e non solo critica. Per le scuole ancora timori, si prospettano rinvii, meglio non aprire presto, mentre arrivano i vaccini con un carico di trepidanti aspettative, merito della scienza, ma l’economia è debole, servono interventi decisivi. Polemiche sui vaccini, si devono effettuare ricerche sui possibili danni, anche solo con concause. 84.000 decessi nel 2020, sopra alla media, troppi.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: