#games&technology

Disgaea: il ritorno di un classico

Una storia ricca di divertimento e colpi di scena

Durante le feste, chiuso in casa per le restrizioni in vigore, ho scoperto una serie videoludica interessante che
oggi vi illustrerò nella mia rubrica  #games&tecnology.
La serie in questione è Disgaea alla quale mi sono avvicinato tramite il primo capitolo: “Disgaea: Hour of Darkness”. 
Svilluppato originariamente su Ps2 è un gioco di ruolo strategico a turni, infatti il sistema di combattimento consiste nell’ affrontare vari scontri su un tabellone pieno di nemici dove sta a noi scegliere dove spostare i nostri personaggi e come attaccare.
La particolarità del gioco rispetto a tanti altri gdr (giochi di ruolo) è il sistema di “grinding” dei livelli.  Potremo infatti “farmare” praticamente all’infinito e arrivare a livelli altissimi come 9999 e avere personaggi illimitati dato che si possono creare tramite “l’assemblea oscura”.
La storia inizia con il risveglio di Laharl, figlio del re degli Inferi che dopo un sonno durato circa due anni viene risvegliato da Etna, fedele vassalla del Re, con l’ausilio di seghe elettriche, trivelle, esplosivi e altre armi…
Durante il sonno di Laharl, il Re muore soffocato dopo aver mangiato il suo dolce preferito. Con questa premessa comincia una storia piena di divertimento ma anche colpi di scena.
Della serie principale esistono 5 capitoli usciti e il sesto in uscita nel 2021 su Nintendo Switch e Ps4.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: