Attualità

1861-2021: l’Unità d’Italia compie 160 anni, il 17 marzo Giornata dell’Unità d’Italia, della Costituzione, dell’Inno e della Bandiera

tricolore

Il 17 marzo del 1861 viene proclama ufficialmente la nascita del Regno d’Italia. Con l’approvazione della legge n. 4761 Vittorio Emanuele II assume per se e per i suoi successori il titolo di Re d’Italia.  ed è ricordata annualmente come Anniversario dell’Unità d’Italia. Iniziative se pur in forma ridotta  si svolgeranno  in ogni parte del paese.

In Piemonte apre mercoledì 17 marzo, giorno in cui si festeggiano i 160 anni dell’Unità d’Italia, il Memoriale Cavour a Santena (Torino). A causa dell’emergenza sanitaria l’inaugurazione è stata rinviata, Covid permettendo, al 6 giugno, nel 160esimo anniversario della morte del Conte, ma il taglio del nastro ci sarà lo stesso.

In Liguria a Genova alle 10 presso la Tomba di Mazzini del cimitero monumentale di Staglieno, si terrà la Giornata dell’Unità nazionale, della Costituzione, dell’inno e della bandiera, l’appuntamento che ogni anno ricorda e festeggia l’anniversario della proclamazione del Regno d’Italia avvenuta il 17 marzo 1861. La cerimonia si svolgerà, rispettando il distanziamento e tutte le indicazioni anti Covid, alla presenza del prefetto Carmen Perrotta, dei rappresentanti delle massime autorità militari, dei Gonfaloni del Comune di Genova, della Città Metropolitana e della Regione Liguria e del Rappresentante delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma con il Nastro Azzurro,  una cerimonia statica che prevede gli interventi di Stefania Pucciarelli Sottosegretario di Stato al Ministero della Difesa in rappresentanza del Governo, Pietro Piciocchi Vice Sindaco Città di Genova, Franco Senarega Consigliere Città Metropolitana di Genova, Ilaria Cavo Assessore Regione Liguria,Pendola Agostino Presidente Sez. Genova Associazione Mazziniana Italiana.

Un appello in occasione dell’anniversario dell’Unità d’Italia arriva dagli Alpini che  invitano soci e simpatizzanti ad esporre la bandiera Tricolore.  In questo senso in vista della “Giornata dell’Unità nazionale, della Costituzione, dell’Inno e della Bandiera” il presidente nazionale dell’ANA Sebastiano Favero ha inviato una lettera a tutte le sezioni territoriali.

“Carissimi, il 17 marzo 1861 si compiva l’atto fondante della nascita della nostra nazione: veniva ufficialmente costituito il Regno d’Italia.

In questa data, nel 2012, è stato stabilito di festeggiare la giornata dell’Unità nazionale, della Costituzione, dell’Inno e della Bandiera.

Proprio in questo periodo così difficile per la nostra Patria dobbiamo dimostrare coesione e unità d’intenti, per cui, anche come doveroso omaggio a quanti ci hanno lasciato, vuoi compiendo generosamente il loro dovere fino all’estremo sacrificio, vuoi perché portati via da questa maledetta pandemia, esponiamo il Tricolore sui pennoni e alle finestre delle nostre sedi nel rispetto assoluto delle disposizioni vigenti. Sarà un momento importante, in cui diremo che “ci siamo” e siamo pronti ancor una volta e ancora di più ad impegnarci per le nostre comunità, i nostri paesi, le nostre città, le nostre valli. E che questo sia l’auspicio di poterci presto ritrovare, più uniti che mai, più forti prima. Nell’esortarVi affinché disponiate che l’adesione dei Gruppi sia la più completa possibile, Vi saluto con un Evviva gli Alpini, Evviva la nostra Bandiera, Evviva l’Italia”.  

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: