Cultura e Musica

L’Inghilterra in provincia di Pavia

La vacanza-studio all’estero è un obiettivo di molti ragazzi e ragazze, diligenti e aperti all’incontro con nuove realtà.

Spesso, la meta più ambita il Regno Unito, quei paesini accoglienti, vicini alle metropoli, affinché i giovani turisti abbiano uno spazio più adeguato ad adattarsi a nuove, e solitamente gradite, esperienze, che possono durare da due settimane a più mesi.

Purtroppo, già lo scorso anno, molti istituti, che offrono questa tipologia di prodotto, han dovuto optare per un nuovo modo in cui non abbandonare la tradizione

I viaggi di Tels, sul pezzo da ormai 40 anni, pionieri di questo metodo di studio, non si sono lasciati travolgere da quell’ amarezza che ha colpito molte aziende, conseguenza anche comprensibile, e ha pensato di riproporre l’esperienza turistica in Italia, nemmeno a molti chilometri da casa, se lo studente abita in provincia di Pavia.

La nuova location si trova nell’ Oltrepò pavese, in una cornice di incanto, che può anche avere una somiglianza con i castelli che si trovano nel nord ovest d’Europa: infatti, di un castello si tratta ed è quello di San Gaudenzio, a Cervesina.

Il progetto, che ha ricevuto un premio per l’originalità, è intitolato a Summer at a the Castle. Esso consiste non solo l’apprendimento della lingua inglese, ma anche in numerose attività, che stimolino la fantasia e l’intuito: un’esperienza da adulti in un regno magico, quale la conosciuta Howgart School di Harry Potter. Gli studenti, dagli 11 ai 18 anni, divisi per livelli didattici, si ritroveranno in quell’atmosfera inventata dalla celebre Rowling.

Questa promozione del territorio è inclusa nella campagna #ripartiamodallitalia, poiché, con l’ampia fetta turistica che può soddisfare, essa merita di riconquistarsi una bilancia dei pagamenti in positivo, nel settore che meglio la rappresenta: il turismo. Le informazioni più dettagliate si trovano sul sito ufficiale dell’agenzia www.iviaggiditels.it e sui relativi canali social.

Non sci si chiude solo nelle mura rinascimentali di un magnifico castello italiano, ma sono incluse anche escursioni: gli esperti dello staff docente sapranno come coinvolgere, far imparare e amare una lingua che, osservabile agli occhi di tutti, viene utilizzata anche nell’ esprimersi con la nostra nazionale.

Un invito a contattarli, se interessati, poiché i posti limitati, per le cause ormai note, vanno a ruba.

 

 

 

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: