Attualità

Governo Draghi? Tante parole, tante promesse…pochi fatti!

Ed adesso con il "Discovery Fund" ci sarà tutto da ridere

Il signor Draghi doveva essere “l’uomo nuovo” che avrebbe dovuto riaggiustare e risistemare l’Italia in pochi mesi. A tutt’oggi, però, è sotto gli occhi di tutti che nulla o ben poco è stato fatto da colui che era stato indicato come “uomo saggio” e dotato di grande credibilità a livello europeo.! Pioggia di miliardi di aiuti e sovvenzioni vagliate dal suo governo che ben pochi hanno visto mentre piccole imprese, piccoli imprenditori, ristoratori e partite ive stanno chiudendo i battenti, perché ridotte alla fame: il tutto mentre cartelle delle tasse continuano ad essere ricevute esigendo l’immediato pagamento a fronte di servizi mal erogati o per nulla erogati. Per non parlare della tanto declamata campagna vaccinale che nonostante alcuni segnali positivi la buona e la buona volontà degli operatori sanitari, resta ancora molto indietro rispetto a tutti i paesi europei. Decisioni allucinanti e fuori ogni logica come quella di avere di non aver voluto accettare quanto richiesto da tutte le regioni in merito allo spostamento del coprifuoco dalle 22.00 almeno fino alle 23.00. Una manifesta ottusità che sta portando ad una spaccatura all’interno del governo stesso, con la netta presa di posizione della signora Meloni e di Salvini, spiace vedere che forza Italia abbia avallato le decisioni del governo dimostrando che anche la “destra” non è assolutamente compatta ed unità. Un governo che per quanto non votato e voluto dal popolo italiano, sembrava promettere molto bene,anche se da più parti era stato chiaramente detto che fra Conte e Draghi non vi fosse poi tanta differenza casino c’era e casino c’è anche adesso.! Moltissimi di coloro che credevano nella messia Mario Draghi, sono rimasti delusi e mortificati dalle sue decisioni prese con la complicità del PD e del Movimento 5 stelle. A nulla sono valse le dimostrazioni di piazza con migliaia e migliaia di operatori turistici e commerciali,di commercianti e di ristoratori, che molto difficilmente saranno in grado di riprendere le loro attività:  non certo con le mance offerte e tutt’ora comunque non date dal governo. Italiani che fino ad oggi hanno dimostrato di essere fin troppo buoni e comprensivi per quanto logori ed esausti. Anche tutto il mondo dello sport è deluso e diventato estremamente critico nei confronti dell’attuale governo che continua a mostrarsi insensibile e noncurante dei problemi dei giovani delle società sportive dilettantistiche. Non basta certo dare l’ok per lo svolgimento di qualche partita a Roma per i prossimi campionati europei di calcio. Adesso tutte le attenzioni sono rivolte al “Recovery Fund” ed  al programma di aiuti e d’interventi che il governo presterà a fine aprire all’Europa. Sarebbe bello ed interessante conoscere i contenuti nella speranza che molti non hanno, che questa montagna di miliardi di euro venga spesi bene senza mangerie e senza scandali. Ormai non c’è da avere più fiducia in niente in nessuno. Se falliranno anche questa ultima occasione, allora, la nostra Italia sarà definitivamente perduta ed irrecuperabile. Io come moltissimi sono pessimista. Mi auguro di sbagliare!

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: