Attualità

Pavia, il Comune aderisce all’iniziativa di Unicef “Lunga Vita ai Diritti” dell’infanzia e dell’adolescenza

Pavia- Assegnato il patrocinio del Comune all’iniziativa “Lunga Vita ai Diritti” – Trentennale della ratifica italiana della Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, organizzata da Unicef Italia per giovedì 27 maggio.
Unicef Italia, in collaborazione con ANCI, da diversi anni porta avanti la promozione del benessere dei minorenni e, in occasione del trentennale della ratifica italiana della Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, che ricorrerà il 27 maggio 2021, intende promuovere l’iniziativa “Lunga Vita ai Diritti”.
L’iniziativa costituisce anche un’opportunità per le amministrazioni locali di rinnovare l’attenzione verso le politiche che garantiscano piena attuazione dei principi della convenzione ONU, e prevede l’illuminazione di color blu di un simbolo rappresentativo della nostra città, indicato nel Ponte della Libertà, e la divulgazione del materiale di approfondimento a mezzo stampa e social network.
“Abbiamo aderito con molto piacere all’iniziativa di Unicef – dichiara Anna Zucconi, Assessore ai Servizi Sociali, Volontariato, Sanità e Politiche per la casaE’ nostro compito come Istituzione sensibilizzare la cittadinanza a promuovere i diritti dei bambini, delle bambine e degli adolescenti. Questa Amministrazione è molto attenta e sensibile all’argomento, tanto da istituire in seno alla stessa, la figura del Garante dei Diritti per l’Infanzia e l’Adolescenza. In questo frangente, faccio mio un principio contenuto nella Convenzione ONU per il quale ‘Uno standard di vita di qualità è un diritto di tutti i minorenni e non un privilegio di pochi’”.
“E’ compito dei genitori ed educatori promuovere spazi di libera espressione e ascolto che possono essere garantiti soltanto con la sospensione di ogni forma di giudizio – ricorda Alessandro Cantoni, Assessore all’Istruzione, Formazione Professionale, Mense Scolastiche, Politiche Giovanili e Politiche della FamigliaCosì come avvicinare ragazzi e ragazze alla conoscenza dei propri diritti e alle responsabilità ad essi connesse, sperimentando un processo coerente con i principi di attenzione e partecipazione enunciati nella Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza: strumento utile per leggere e interpretare i contesti di vita dei nostri giovani, per sostenerli nel riconoscimento di sé e nella comprensione degli altri. Accompagnare i bambini, le bambine e gli adolescenti in un percorso di scoperta e riflessione sui propri diritti è una missione che noi adulti dovremmo svolgere quotidianamente, così da trasformare le prossime giornate del 27 maggio da occasione di sensibilizzazione a momento di festa per una società migliore”.
“Questa giornata offre l’opportunità, a noi adulti, di fermarci e dedicare qualche minuto per riflettere su un tema così importante, partendo da ciò che possiamo fare noi – precisa Paolo Virciglio, Garante Diritti per l’Infanzia e l’Adolescenza del Comune di Pavia – Cos’è il diritto se non la consapevolezza che si può vivere una vita migliore rispettando delle regole di condotta! Vorrei suggerire a tutti, in particolare ai genitori, di proporre o leggere insieme ai loro figli la seguente pubblicazione, dove troverete la Convenzione ONU raccontata con parole adatte ai più piccoli ma molto efficace”.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: