Cronaca

Auguri ai Corpi della Croce Rossa Italiana ausiliari delle Forze Armate

Si è tenuta, una cerimonia celebrativa a Roma, presso la Caserma “Luigi Pierantoni”, sede degli Ispettorati Nazionali del Corpo Militare Volontario e del Corpo delle Infermiere Volontarie per celebrare la concessione ai Corpi della Croce Rossa Italiana ausiliari delle Forze Armate l’uso della Bandiera Nazionale; all’evento ha partecipato il Sottosegretario alla Difesa Senatrice Stefania Pucciarelli.

Nella data emblematica in cui nel 1985 il Capo dello Stato pro-tempore, Sandro Pertini, concesse ai Corpi della Croce Rossa Italiana ausiliari delle Forze Armate l’uso della Bandiera Nazionale, i militi del Corpo Militare Volontario e le crocerossine del Corpo delle Infermiere Volontarie celebrano con orgoglio la propria festa annuale”, dichiara il Sottosegretario alla Difesa Stefania Pucciarelli, “rinnovando convintamente il fortissimo senso di appartenenza e la prodigalità disinteressata che da sempre ne caratterizza il servizio incondizionato verso il prossimo in difficoltà, guidati dai Sette Princìpi fondamentali, spirito ed etica del Movimento Internazionale, impressi sul cuore di ogni operatore di Croce Rossa. L’ideale appartenenza dei Corpi CRI ausiliari delle Forze Armate alla “grande famiglia della Difesa” è scritta nella loro luminosa storia di impegno meritorio e infaticabile; nei 155 anni del Corpo Militare Volontario e nei 113 del Corpo delle Infermiere Volontarie, in cui le generazioni che hanno vestito le loro conosciutissime insegne, il grigioverde con l’omerale di croce rossa dei militi e la veste candida delle sorelle, hanno contribuito a consegnarci le due eccellenze nazionali che conosciamo, componenti sempre animate da impegno attivo e da vitali passioni di cui oggi condividiamo i riferimenti valoriali più nobili di solidarietà, generosità e altruismo verso chi soffre, riproponendoli in una visione prospettica, soprattutto a favore dei nostri giovani”.

Ai militari del Corpo Militare Volontario e alle crocerossine del Corpo delle Infermiere Volontarie va tutta la mia riconoscenza e stima di donna delle istituzioni e di cittadina per la professionalità, la passione e l’umanità con cui concorrono, sempre in prima linea negli interventi di soccorso, in occasione di disastri naturali o antropici, rendendo un servizio essenziale per la collettività”, prosegue Stefania Pucciarelli, “spesso affiancando l’opera delle nostre Forze Armate con cui hanno condiviso più volte anche l’impegno per la promozione e salvaguardia della stabilità internazionale nelle operazioni di difesa avanzata, riscuotendo apprezzamenti trasversali in Patria e fuori dai confini nazionali. Ne è l’ennesima, emblematica, dimostrazione lo sforzo responsabile assicurato anche durante questa pandemia, mettendo in campo, senza risparmio di energie, tutte le preziose risorse disponibili per contrastare la diffusione del COVID 19, in tutte le complesse fasi dell’emergenza sanitaria, confermando ancora una volta il valore abilitante insito, tanto nell’ausiliarietà alle Forze Armate, quanto nel qualificante connubio tra l’elevatissima preparazione tecnico-specialistica e l’assoluta vicina ai più deboli”.

Tutti i Volontari del Corpo Militare e le Sorelle del Corpo Infermiere Volontarie sono una meravigliosa certezza per noi cittadini di cui non potremmo mai ringraziare abbastanza; il Paese tutto sa di poter contare sempre su questi professionisti capaci di operare con competenza ed umanità nella gestione delle emergenze ed a loro rivolgo il mio grazie”, conclude il Sottosegretario alla Difesa.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: