Cronaca

Pavia: al San Matteo le prime dosi di vaccino anti-Covid

vaccino
“Domenica 27 l’inizio della fine”. E’ il V-day visto con gli occhi di chi è stato in prima linea contro Covid-19.

Sarà domenica 27 il primo  giorno in cui comincerà anche in Italia il programma europeo di vaccinazione anti-Covid, il cosiddetto V-Day. Dalla Valle d’Aosta alla Sicilia saranno 9.750 le prime dosi del vaccino Pfizer che verranno somministrate a medici, infermieri, operatori sanitari e ospiti delle Rsa.  Tra loro ci sarà anche Raffaele Bruno, infettivologo e direttore del reparto di malattie infettive presso il Policlinico San Matteo di Pavia, ed è colui che ha salvato la vita al”paziente 1″  Mattia, il  38enne che fu ricoverato all’ospedale di Codogno e il 20 febbraio con il suo tampone positivo ha svelato all’Italia la presenza del virus.  Raffaele Bruno su Twitter definisce il 27 dicembre semplicemente “una data da ricordare!”. Poche parole: “Mi vaccinerò contro Sars-CoV-2”.

Delle circa diecimila dosi di vaccino  in arrivo nel nostro paese,  1600 sono destinate alla Lombardia e circa 50 le dosi destinate a Pavia per gli operatori sanitari che saranno tra i primi a riceverlo.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: