Attualità

18 Marzo: giornata in memoria delle vittime del Coronavirus

Ogni anno il 18 marzo sarà la Giornata nazionale in memoria delle vittime dell’epidemia di Coronavirus.

Il via libera è arrivato nella mattinata di ieri, 17 marzo, quando la commissione Affari costituzionali del Senato ha approvato all’unanimità il ddl che crea la giornata per le vittime del Covid, in data 18 marzo.

In occasione della prima edizione della Giornata, il presidente del Consiglio Mario Draghi sarà a Bergamo. Il presidente dell’Anci Antonio Decaro ha inviato una lettera a tutti i sindaci italiani perché domani, prima giornata nazionale in memoria delle vittime del coronavirus, partecipino con un minuto di silenzio da osservare alle 11, in concomitanza con l’arrivo a Bergamo del presidente del Consiglio dei ministri, Draghi, al cospetto della bandiera italiana a mezz’asta. Richiesta analoga è arrivata dalla  Presidenza del Consiglio per l’esposizione a mezz’asta delle bandiere nazionale ed europea sugli edifici pubblici.

La scelta di tale data, come Giornata nazionale per ricordare i morti dovuti alla pandemia di Covid-19 nel nostro Paese coincide con il 18 marzo dell’anno scorso, quando a Bergamo, uno dei luoghi più duramente colpiti nel corso della prima ondata, i camion dell’esercito uscivano dalla città, trasportando le centinaia di bare dei defunti in attesa di sepoltura, per portare altrove per la cremazione.

 

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: