Attualità

L’orecchio   

Il sistema uditivo è il primo dei 5 organi di senso a svilupparsi nel feto e a favorire il contatto con l’esterno Comprende organi sensoriali esterni  (orecchie, organi preposti alla percezione e alla traduzione del suono), sia le parti uditive del sistema sensoriale.   Ne fa, ne sente di tutti i colori l’orecchio, si chiude si tappa, borbotta e spesso ospita anche insetti, semi  che talvolta germogliano e danno fastidio. Occorre lavare con acqua e poi dal medico. L’ipoacusia (indebolimento udito) può interessare un solo orecchio o entrambi e compromettere in modo significativo la qualità della vita dall’infanzia alla terza età. Si combatte effettuando controlli sin dalla nascita, dando informazioni a cominciare dai giovani su come difendere l’udito. Fare test costa poco e serve a molto: ad avere la situazione sotto controllo.  Nei bambini, può compromettere l’imparare a parlare, ridurre, concentrazione e  l’apprendimento nell’infanzia e nell’adolescenza. Nell’età adulta il deficit uditivo, può condizionare la vita, ad accelerare nei soggetti anziani il declino, sino a provocare isolamento e depressione. Anche la tv ad alto volume  spesso è dovuta a disturbi come ipoacusia (sordità incipiente  tipica della  terza età) o acufene (sensazione di ronzio o fischio  o rumore di acqua che scorre, che si avverte nell’orecchio).             L’acufne è un sintomo, non una malattia Questi disturbi, che possono solo peggiorare se non curati, si possono ovviare superando una resistenza  psicologica (non facile ammettere difficoltà di udito). Si possono prevenire con visita audiometrica volta a migliorare l’acustica evitando di estraniarsi dalla vita di relazione e la sordità. Di ipoacusia soffre il 12% della popolazione, percentuale che sale al 40% negli over 65, 7 milioni solo in Italia, spesso non consapevoli o barano e fanno fatica. I primi toni che si perdono con l’età sono quelli acuti, a partire da 40-50anni, (il controllo va fatto almeno a 50anni).  Devono convincersi (specie gli uomini) di avere un problema, non comprendono, ma qualcosa sentono, serve aiuto, il cervello si adagia, non più in grado di lavorare con udito, si adatta a migliorare altri sensi (vista con lettura labiale o  tatto), riorganizza lavoro delle aree contigue,(linguaggio, memoria). Chi riduce udito si chiude in sé stesso, si estranea da una vita sociale. Il bambino sordo ha un comportamento iperattivo, si muove, tocca a causa di cattivo udito, ha bisogno di apparecchi anche la notte per poter dormire tranquillo. Qualcuno perde capelli, altri vista, qualcuno udito, è scritto nel DNA. Serve prevenire, prevedere gli effetti della perdita udito che può talvolta essere legata alla perdita di libido sono coordinati dalla stessa area di cervello. Al mare acqua nelle orecchie può far uscire con compressione, battere con pietra appoggiata ad altra posato su orecchio e spesso dovuto a cerume che si gonfia con acqua o micosi del condotto crea prurito e dolore serve medico.  Su aereo può tapparsi, utile masticare chewingum, bere, deglutire, soffiarsi il naso. Se cala udito con fischio recarsi dal medico o Pronto Soccorso Per avere protesi gratis una volta serviva invalidità per sordità con 65 decibel, ora bastano 55 decibel.     Anche su aereo l’orecchio, può tapparsi, utile masticare chewingum, bere, deglutire, soffiarsi il naso. Al mare acqua nelle orecchie può far uscire con compressione, battere con una pietra appoggiata ad altra posato su orecchio e spesso dovuto a cerume che si gonfia con acqua o micosi del condotto crea prurito e dolore serve medico. Se cala udito con fischio recarsi dal medico o Pronto Soccorso.

 

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: