Economia

Impegnarsi sì, ma che skyline!

Considerando la nuova situazione gestionale,  è possibile svolgere alcune professioni, ammirando il panorama delle colline, nell’Oltrepò Pavese. Non avendo ancora possibilità di muoversi quando e come è possibile, l’ emergenza sanitaria ha aumentato del 10%  la richiesta di immobili di casali o rustici di campagna, con un ampio spazio esterno, per lavorare o studiare a distanza, con un’atmosfera che aiuta a concentrarsi, se biblioteche e uffici sono chiusi o, in condominio, soprattutto nelle città, non si può immergersi nella quiete, con il vociferare di inquilini e passanti.

Secondo uno studio del gruppo immobiliare, Tecnocasa, che si rispecchia anche nella zona di Stradella e della Valle Versa, complice anche una buona connessione Internet, fondamentale per lo smartworking, e le opportunità offerte dai superbonus, che consentono un nuovo look agli immobili.

Gli abitanti dell’Oltrepò Pavese possono aspettarsi nuovi “ospiti”, che bramano dalla voglia di relax, quel concetto che è stato loro rubato da oltre un anno, anche se le cause sono di forza maggiore.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: